giovedì 18 Luglio 2024
Google search engine
HomeAttualitàDogana, l’Anac boccia l’esposto di Sapit e dà ragione al Comune. Lavori...

Dogana, l’Anac boccia l’esposto di Sapit e dà ragione al Comune. Lavori aggiudicati a Mar. Sal. Restauri

Nei prossimi giorni, gli uffici di Piazza del Popolo consegneranno il cantiere all’impresa “Mar.Sal. Restauri,

- Advertisment -spot_img

Entra nel Canale Whatsapp di Avellinozon

Clicca qui per essere sempre aggiornato

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

L’Anticorruzione ha definito “l’insussistenza di elementi per l’avvio di un procedimento di vigilanza”, dopo che i ricorsi di Sapit erano già stati respinti dal Tribunale di Avellino. Festa: «L’Anac chiarisce definitivamente che avevamo ragione. Ora andremo avanti speditamente per la riqualificazione dell’antica Dogana»

Avellino, 10 novembre 2023 – Il Comune di Avellino ha perfezionato l’aggiudicazione definitiva dei lavori di riqualificazione dell’antica Dogana alla Mar.Sal. Restauri Srl. L’impresa, con sede legale a Napoli, ottiene l’appalto con un ribasso del 22,64%, per un importo netto complessivo di 2,840 milioni di euro, a valere sui fondi del “Programma integrato città sostenibili”.

Nei giorni scorsi, il Comune ha ricevuto dall’Anac la nota di definizione ex art.21 del Regolamento di Vigilanza. Il documento respinge l’esposto che l’impresa Sapit, inizialmente aggiudicataria dei lavori, aveva presentato all’autorità nazionale Anticorruzione dopo che l’ente di Piazza del Popolo aveva effettuato a suo carico la risoluzione contrattuale per “gravi ritardi e inadempienze in materia di sicurezza”. Ottenute tutte le informazioni del caso dagli uffici del Comune di Avellino, l’Anac ha verificato le pretese di Sapit ed ha chiarito “l’insussistenza di elementi per l’avvio di un procedimento di vigilanza”, prendendo atto dello svolgimento della gara portata avanti dall’ente di Palazzo di Città. In precedenza, l’impresa Sapit si era vista respingere per inammissibilità un ricorso al Tribunale di Avellino e rigettare il successivo reclamo.

Dal canto suo, forte del proprio operato, il Comune di Avellino ha avuto ragione.

Nei prossimi giorni, gli uffici di Piazza del Popolo consegneranno il cantiere all’impresa “Mar.Sal. Restauri, per far partire, entro la fine del mese, i lavori di riqualificazione dell’antica Dogana di Piazza Amendola.

«Avevamo ragione. – dichiara il sindaco di Avellino, Gianluca Festa – La nota dell’Anac, che ha bocciato le pretese dell’impresa Sapit, lo ha chiarito definitivamente ed inequivocabilmente. – Siamo riusciti a dimostrare le nostre ragioni, convinti della bontà del lavoro svolto dall’amministrazione e dagli uffici. Ora vogliamo andare avanti, accelerando per la realizzazione della riqualificazione della Dogana. Quanto ai fondi – aggiunge la fascia tricolore – ribadisco che non andranno persi. Rendiconteremo fino al 31 dicembre tutto ciò che realizzeremo con le risorse del “Pics”, e continueremo per la restante parte con i fondi della nuova programmazione europea, destinati agli appalti da almeno 5 milioni di euro, come prevede la normativa comunitaria e come è stato già fatto in passato per il tunnel».

continua su Avellino Zon AL COMANDO DEI VIGILI DEL FUOCO IN VISITA IL NUOVO COMANDANTE DELL’ESERCITO DI AVELLINO

- Advertisment -spot_img
Marika Cifiello
Marika Cifiellohttp://www.avellinozon.it
Sono Marika Cifiello nata ad Avellino. Giornalista pubblicista, attualmente Caporedattrice per la testata online Avellino Zon e collaboro a richiesta con altre testate presenti sul territorio. Da sempre interessata alla lettura e alla psicologia, sempre attiva ed impegnata nel sociale, volontaria negli anni in varie associazioni, Fare Verde per l'ambiente, Centro Autismo dove seguivo dei ragazzi della provincia avellinese. La passione per il giornalismo d'inchiesta mi ha spinto verso le prime esperienze in una emittente televisiva locale, poi in varie testate giornalistiche locali. Istintivamente attratta dalle notizie di stretta attualità, coniugo la capacità di reperire notizie in prima persona ad una naturale predisposizione e sensibilità che, negli anni, mi ha permesso di vivere attivamente alcuni dei fatti più eclatanti rimasti impressi nel territorio irpino.
Altre Notizie
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Ultimi Articoli