mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img
HomeCronacaFurti a Montemiletto, riunione in prefettura con il sindaco Minichiello

Furti a Montemiletto, riunione in prefettura con il sindaco Minichiello

Entra nel Canale Whatsapp di Avellinozon

Clicca qui per essere sempre aggiornato

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Il Prefetto di Avellino Paola Spena ha tenuto stamani una riunione di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, alla presenza del Questore, Pasquale Picone, del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Domenico Albanese, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Salvatore Minale, e del rappresentante della Provincia, raccogliendo la richiesta del Sindaco del Comune di Montemiletto, alla luce degli ultimi episodi di furto avvenuti nelle abitazioni, oltre che ai danni di un veicolo commerciale.
Il Primo Cittadino, nell’ esprimere l’apprezzamento per il lavoro e l’impegno che le Forze di Polizia quotidianamente mettono in campo per contrastare il fenomeno, ha esposto le preoccupazioni manifestate dalla sua comunità per questa tipologia di reati, che invade la sfera del privato e desta, quindi, particolare apprensione.
Il Prefetto ha in primo luogo rassicurato il Sindaco, evidenziando la massima attenzione, unita ad una dettagliata attività di analisi, che le Forze dell’Ordine riservano alla sicurezza del territorio, sul quale comunque si registrano, sulla base del trend relativo all’andamento della delittuosità, parametri inferiori rispetto agli anni passati, anche grazie all’azione di controllo e vigilanza ad ampio raggio, attuata con grande professionalità dalle Forze dell’Ordine, che ha consentito di sventare alcuni recenti episodi criminosi, nonché a fronte di una più sviluppata propensione alla denuncia da parte dei cittadini.
Come confermato dai vertici delle Forze di Polizia, il fenomeno in parola è favorito dalla particolare estensione e conformazione del territorio, ove insistono case situate in frazioni periferiche e circondate da terreni, attraversate da arterie stradali utilizzate da una criminalità “pendolare” proveniente dalle province limitrofe.
Il Prefetto, nell’assicurare l’intensificazione dei dispositivi coordinati di vigilanza e controllo nelle zone risultate più sensibili e negli orari ritenuti maggiormente a rischio, ha preso atto della volontà dell’Amministrazione comunale di realizzare un progetto di videosorveglianza, invitandola a prevedere, nell’ambito della relativa

progettazione, dispositivi tecnologicamente più avanzati e avendo riguardo alle zone di accesso all’area urbana, con un posizionamento dei lettori ottici previamente concordato con le FF.OO., che hanno assicurato ampia disponibilità in tal senso. Analoga attenzione andrà anche riservata, in via generale, all’estensione della rete di illuminazione pubblica, che pure rappresenta un elemento di deterrenza.
È stata al contempo evidenziata la rilevanza della collaborazione tra cittadini e Forze dell’Ordine, promuovendo la partecipazione attiva della comunità a forme di segnalazione di situazioni e/ circostanze sospette, che potrà essere realizzata attraverso l’attivazione del Protocollo del Controllo di vicinato tra Comune e Prefettura, secondo le modalità concordate nel corso della riunione. Ciò, peraltro, consentirebbe di favorire una rete di solidarietà e di coesione sociale grazie al contributo di gruppi di cittadini adeguatamente formati.
Tutte queste iniziative, che vanno a completare il quadro complessivo della sicurezza che si compone di vari tasselli, concorrono -ha concluso il Prefetto- anche a rafforzare la percezione di sicurezza della popolazione, che rappresenta un elemento imprescindibile per consolidare la fiducia della comunità nelle Istituzioni.

continua su Avellino Zon Avellino, esplosione a Valle: attimi di paura e tensione nella notte

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
Marika Cifiello
Marika Cifiellohttp://www.avellinozon.it
Sono Marika Cifiello nata ad Avellino. Giornalista pubblicista, attualmente Caporedattrice per la testata online Avellino Zon e collaboro a richiesta con altre testate presenti sul territorio. Da sempre interessata alla lettura e alla psicologia, sempre attiva ed impegnata nel sociale, volontaria negli anni in varie associazioni, Fare Verde per l'ambiente, Centro Autismo dove seguivo dei ragazzi della provincia avellinese. La passione per il giornalismo d'inchiesta mi ha spinto verso le prime esperienze in una emittente televisiva locale, poi in varie testate giornalistiche locali. Istintivamente attratta dalle notizie di stretta attualità, coniugo la capacità di reperire notizie in prima persona ad una naturale predisposizione e sensibilità che, negli anni, mi ha permesso di vivere attivamente alcuni dei fatti più eclatanti rimasti impressi nel territorio irpino.
Altre Notizie
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Ultimi Articoli