giovedì 18 Luglio 2024
Google search engine
HomeAttualitàIl comune di Altavilla Irpina commemora la memoria del maresciallo dei carabinieri...

Il comune di Altavilla Irpina commemora la memoria del maresciallo dei carabinieri Francesco Pepicelli

- Advertisment -spot_img

Entra nel Canale Whatsapp di Avellinozon

Clicca qui per essere sempre aggiornato

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

In occasione dell’ottantesimo anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine, il comune di Altavilla Irpina commemora la memoria del maresciallo dei carabinieri Francesco Pepicelli, originario di Sant’Angelo a Cupolo, presentando il libro “Roma violata. Il vento e le ombre. 8 settembre 1943- 24 marzo 1944” di Irene Salvatori e pubblicato da Mursia editore.
Intervengono, con sentita partecipazione, il sindaco Mario Vanni, il Colonnello Domenico Albanese, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino e il Generale Vittorio Tomasone. Importante la presenza dei più giovani, studenti chiamati a partecipare del ricordo del coraggioso maresciallo, membro attivo della Resistenza dei Carabinieri delle bande Caruso. In prima fila, una commossa Biancamaria, figlia diletta del maresciallo. Il legame con Altavilla Irpina è importante e tenero. Il comune ha dato i natali alla moglie di Pepicelli, Olga Egidio, ed è stato uno dei luoghi più amati dalla coppia.
Irene Salvatori, quasi in una piece teatrale, procede alla narrazione degli eventi inserendo la storia di Francesco Pepicelli in quella drammatica della Roma occupata. Una piccola storia nella grande storia. Sentite sono le letture di alcun lettere che la giovane coppia si scrisse prima che Pepicelli entrasse nella Resistenza. Un libro divulgativo dal linguaggio informale che vuole rendere onore a un uomo perbene, una brava persona che credette fermamente che il bene di molti fosse più importante di quello del singolo. Il 24 marzo 1944, 335 persone, con le mani legate dietro la schiena, vennero condotte alle cave presso la via Ardeatina e là uccise, tra loro Francesco Pepicelli, arrestato il 18 marzo e detenuto nel carcere nazista di via Tasso. Al termine della presentazione, la lettura della motivazione della Medaglia d’Oro al Valor militare alla Memoria.

continua si Avellino Zon Libera Avellino su: discussione Consiglio Comunale regolamento beni confiscati

- Advertisment -spot_img
Marika Cifiello
Marika Cifiellohttp://www.avellinozon.it
Sono Marika Cifiello nata ad Avellino. Giornalista pubblicista, attualmente Caporedattrice per la testata online Avellino Zon e collaboro a richiesta con altre testate presenti sul territorio. Da sempre interessata alla lettura e alla psicologia, sempre attiva ed impegnata nel sociale, volontaria negli anni in varie associazioni, Fare Verde per l'ambiente, Centro Autismo dove seguivo dei ragazzi della provincia avellinese. La passione per il giornalismo d'inchiesta mi ha spinto verso le prime esperienze in una emittente televisiva locale, poi in varie testate giornalistiche locali. Istintivamente attratta dalle notizie di stretta attualità, coniugo la capacità di reperire notizie in prima persona ad una naturale predisposizione e sensibilità che, negli anni, mi ha permesso di vivere attivamente alcuni dei fatti più eclatanti rimasti impressi nel territorio irpino.
Altre Notizie
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Ultimi Articoli