mercoledì 17 Luglio 2024
Google search engine
HomeAttualitàSanremo, la Rai annuncia un provvedimento disciplinare per un giornalista: body shaming...

Sanremo, la Rai annuncia un provvedimento disciplinare per un giornalista: body shaming verso Big Mama

- Advertisment -spot_img

Entra nel Canale Whatsapp di Avellinozon

Clicca qui per essere sempre aggiornato

- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

La Rai annuncia l’apertura di un provvedimento disciplinare per body shaming nei confronti di un suo giornalista dopo un tweet che ieri sera ironizzava sull’outfit di Big Mama, l’artista si è esibita ieri sera sul palco di Sanremo 2024.

Ecco la nota della Rai:

“L’Amministratore Delegato della Rai Roberto Sergio appena appresa la notizia del tweet denigratorio nel confronti di una artista in gara, ha chiesto alla Direzione Organizzazione Risorse Umane della Rai di aprire un provvedimento disciplinare nei confronti di un giornalista per body shaming”.

La cantante da anni combatte proprio la battaglia in prima persona contro il body shaming.

Ma chi è Big Mama?

Big Mama è il suo nome d’arte, all’anagrafe Marianna Mammone, ha 23 anni ed è originaria di San Michele di Serino, in provincia di Avellino. Ha tre fratelli, e dopo il liceo decide di lasciare il piccolo comune dove vive, e trasferirsi a Milano per studiare Urbanistica al Politecnico.

Big Mama è apertamente bisessuale, attualmente è legata sentimentalmente a Lodovica Lazzerini, che è anche co autrice del brano in gara a Sanremo “La Rabbia non ti basta”. Icona del mondo Lgbtq+, Big Mama con la sua musica tratta su vari temi sociali, in special modo sulla body positive.

Si è avvicinata al mondo della musica rap già dall’età di 13 anni. Dopo un periodo trascorso a pubblicare i suoi testi su YouTube, arriva una delle canzoni è “Charlotte”, il testo contiene un delicato e triste racconto della storia di una ragazza autolesionista. In quegli anni, come ha dichiarato in diverse interviste è stata vittima di bullismo, la musica era un mezzo per lei dove potersi esprimere liberamente, dove aveva la possibilità di urlare cantando tutto quello che teneva dentro. E lo faceva così bene, che un giorno arriva la svolta arriva, suamo nel 2020 quando con “Mayday“, esce il singolo che le permetterà di procedere il suo percorso con l’etichetta Pluggers e con la successiva partecipazione a Sanremo, dove ha cantato “American Woman” nella serata dedicata ai duetti affiancando Elodie. Da ospite, nel 2024 dopo il passaggio alla Epic/Sony Music Italia con il brano “Too Much” sarà la protagonista.

Il titolo della canzone presentata da Big Mama per il suo esordio a Sanremo si intitola “La rabbia non ti basta“.

L’artista si concentra sui temi della trasformazione e del riscatto. Il testo tocca tematiche molto profonde legate alla sua crescita personale. Dalle fasi del dolore mentale e poi fisico, e di una continua lotta per arrivare al riscatto interiore. Nel testo si parla di una giovane persona che ha già affrontato molti errori e momenti di debolezza, cercando di nascondere il proprio dolore dietro una maschera di rabbia. Le parole indagano sui conflitti interiori di chi si sente fragile ma cerca di mostrarsi forte. chi ha vissuto situazioni di violenza e abbandono, ma cerca un metodo per superare il dolore. L’artista si rivolge al passato, al conflitto interiore, e successivamente riafferma con determinazione la propria crescita e cambiamento.

Una canzone profonda, al suo interno si sente la speranza, forse verso un futuro più roseo e luminoso, incoraggia a non arrendersi di fronte alle avversità della vita e a lottare per la propria felicità. Il messaggio contenuto nel testo è alto, grande e profondo, e purtroppo proprio durante la sua esibizione di ieri sera, non è stato recepito bene da qualcuno, forse più basso e meno alto ancora per comprenderlo e apprezzarlo, che ancora una volta, invece di ascoltare la sua voce e musica, si è soffermato al lato esteriore, al look, al vestito ecc. e non ha ascoltato la sua performance di cantante e la sua esperienza contenuta di ragazza, nel mentre cresciuta in fretta di donna, ancora una volta stigmatizzata e derisa, ancora qualcuno purtroppo non riesce a cogliere la bellezza di quell’anima fatta in musica, ma solo corpi.

continua su Avellino Zon A Eurochocolate Avellino il Convegno Cioccolato e nocciole: connubio d’amore!

- Advertisment -spot_img
Marika Cifiello
Marika Cifiellohttp://www.avellinozon.it
Sono Marika Cifiello nata ad Avellino. Giornalista pubblicista, attualmente Caporedattrice per la testata online Avellino Zon e collaboro a richiesta con altre testate presenti sul territorio. Da sempre interessata alla lettura e alla psicologia, sempre attiva ed impegnata nel sociale, volontaria negli anni in varie associazioni, Fare Verde per l'ambiente, Centro Autismo dove seguivo dei ragazzi della provincia avellinese. La passione per il giornalismo d'inchiesta mi ha spinto verso le prime esperienze in una emittente televisiva locale, poi in varie testate giornalistiche locali. Istintivamente attratta dalle notizie di stretta attualità, coniugo la capacità di reperire notizie in prima persona ad una naturale predisposizione e sensibilità che, negli anni, mi ha permesso di vivere attivamente alcuni dei fatti più eclatanti rimasti impressi nel territorio irpino.
Altre Notizie
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img
- Advertisment -spot_img

Ultimi Articoli